L’associazione

 

Il Gruppo Italiano di Patologia Forense si è costituito nel 1994 per iniziativa di alcuni colleghi (in primis Angelo Fiori e Giovanni Pierucci) che hanno condiviso l’idea di dare particolare impulso agli studi e alle ricerche nel campo della patologia forense anche mediante la riunione e l’attiva collaborazione di quanti hanno spiccato interesse per tale materia.
Gli obiettivi del G.I.P.F. sono quelli di promuovere ed incrementare gli studi morfologici e fisiopatologici delle alterazioni di interesse medico-forense, favorire la ricerca di base ed applicata in questo ambito, e, più in generale, assicurare un processo continuo di confronto e convergenza culturale.
Per tali fini, il G.I.P.F. promuove temi e programmi di ricerca, anche in collaborazione con altri rami delle scienze forensi, contribuisce allo sviluppo di sistemi di verifica di qualità e si impegna nella formulazione di protocolli operativi per l’adeguamento e l’armonizzazione di procedure specifiche di indagine e di tutti gli aspetti connessi, in relazione alle applicazioni medico-forensi.

Società e Gruppi Affini

Visualizza